Traduttore

giovedì 30 giugno 2016

Grano Saraceno

Decisamente energizzante e ricostituente, il grano saraceno, grazie alle proteine, al calcio e alle vitamine del gruppo B, protegge il sistema nervoso, ostacolando la debolezza e lo stress. Un gruppo di studiosi canadesi hanno sperimentato gli effetti del grano saraceno sugli ormoni della sazietà, dimostrando che il suo consumo (nel test erano forniti dei crackers), regola i mediatori ormonali che invitano al cervello il segnale di " fine - fame ". Diminuisce i zuccheri nel sangue e la pancetta, il grano saraceno è un cereale privo di glutine, quindi adatto ai celiaci. Ritenuto un alimento antietà, perchè aiuta a diminuire la glicemia e il colesterolo, anticipando così i disturbi cardiovascolari e il diabete. Grazie al suo livello basso di indice glicemico, il grano saraceno può essere il sostituto della pasta per chi soffre di glicemia alta (zuccheri nel sangue = diabete). Il grano saraceno contiene la rutina (vitamina P), un importante vasoprotettore che difende vasi sanguigni e capillari, migliorando i sviluppi di drenaggio e combattendo la " stasi venosa ". Ecco perchè il grano saraceno è adatto per chi soffre di edemi (accumuli di liquidi sierosi nei tessuti) e cellulite. Fra tutti i cereali, il grano saraceno è l'unico che contiene tutti gli otto aminoacidi fondamentali, compresa la " lisina " che contribuisce alla formazione del collagene (con un eccellente effetto rassodante) che lo rende un alimento, privo di grassi saturi e di colesterolo con un alto contenuto proteico simile alla carne, ai formaggi e alla soia.

mercoledì 22 giugno 2016

Il Cedro

Ricco di vitamine C e B1, di minerali anti caldo come il magnesio e il potassio, la spremuta del cedro ha la caratteristica di essere adatta, in estate, per contrastare i cali di pressione e la ritenzione idrica. Ma il cedro contiene anche i flavonoidi antiossidanti. Dalla sua buccia (scorza) si ottiene un olio essenziale ad alto contenuto di limonene (sostanza al profumo di arancia che ha proprietà antibatteriche), eccellente contro gli inestetismi della cellulite. Spremendo la polpa di cedro si ottiene un risultato purificante e rinfrescante sulla pelle e poi se si aggiunge dell'acqua, bevuta 2-3 volte al giorno, protegge la pelle dall'invecchiamento e rende il colorito luminoso e omogeneo. Prendi il succo di cedro sempre a digiuno, così la pelle ne assorbe meglio i principi attivi e per ottenere un risultato ancora più mirato, unisci al succo di cedro anche quello di una melagrana fresca.                          

mercoledì 15 giugno 2016

Avocado....il protettore del cuore

Nativo del Messico, l'avocado è un frutto (dalla scorza liscia o rugosa di colore verde) morbido, saporito e super salutare. Nella sua scorza si racchiude una polpa burrosa ricchissima di grassi monoinsaturi e il 10% dei polinsaturi (omega 6) che forma la composizione simile all'olio extravergine di oliva in grado di regolarizzare i livelli del colesterolo nel sangue, aumentando quello buono. L'avocado ha molte fibre, tanta vitamina E (super antiossidante), i carboidrati (circa 8 grammi), le proteine, il potassio (essenziale per l'equilibrio idrico dell'organismo) e il glutatione (antiossidante). Il selenio, associato con il glutatione, forma il glutatione perossidasi, una delle armi più potenti per contrastare i radicali liberi. Perfetto è gustare l'avocado al naturale con una spruzzata di limone, ricco di vitamina C che migliora l'assimilazione della preziosa vitamina E

mercoledì 8 giugno 2016

Vitamine del gruppo B

Questo gruppo di vitamine "B" è fondamentale per tutto l'organismo perchè agisce nel metabolismo cellulare, ossia aiuta a trasformare quello che mangiamo (carboidrati e proteine) in nutrimento ed energia per il fisico. Esercitano un ruolo fondamentale per garantire l'esatto funzionamento del sistema nervoso, migliorando anche le funzioni cognitive (sviluppi della conoscenza, intesi come guida del comportamento) connesse a concentrazione e memoria, ma anche nella regolazione del tono dell'umore. Mente sempre attiva, salute per l'intestino, difese immunitarie più forti, metabolismo più energico, ecco il lavoro delle vitamine del gruppo B. Sono adatte per consentire il giusto funzionamento del fegato e dell'intestino e il rinforzamento delle difese immunitarie. Una loro mancanza, nella nostra alimentazione quotidiana, rischia di ripercuotersi sulla salute. In Primavera, sono adatte per contrastare la stanchezza, lo stress e l'esaurimento psicofisico. Le vitamine del gruppo B funzionano meglio se vengono associate al magnesio, che diminuisce la stanchezza fisica e il nervosismo. Il magnesio lo possiamo trovare nelle banane, nei cereali integrali (come il riso), nei legumi (i fagioli), nelle verdure a foglia verde (come gli spinaci), nei carciofi, nei legumi verdi (i piselli), nella frutta secca (noci e mandorle) e nei semi oleosi (come i semi di zucca). Queste vitamine agiscono in reciproca sinergia integrandosi a vicenda nell'attivazione delle più importanti funzioni fisiologiche. Sono importantissime per lo sviluppo dell'organismo e per l'attività di tanti enzimi, ossia quelle proteine che regolano le reazioni chimiche all'interno del nostro fisico, necessarie per cambiare il cibo ingerito, in energianutrienti, essenziali alle varie funzioni fisiologiche dell'organismo.

mercoledì 1 giugno 2016

Il Nespolo

E' un frutto che ama il clima mite, grazie alle fibre e al potassio, i frutti del nespolo sono un eccellente integratore naturale contro la ritenzione idrica e la cellulite. E' una pianta di natura orientale, diffusa già da molti secoli nelle parti più calde dell'Europa dove si è ambientata molto bene. Il suo decotto (in 200 ml di acqua, per circa 20 minuti, fare bollire 50 grammi di polpa e bucce) è ottimo per depurare l'intestino e il fegato. Ricchissima di vitamina C, la nespola contiene un alta percentuale di potassio, di magnesio e di calcio. Per di più aiutano la tiroide e le ghiandole surrenali a ristabilire il normale funzionamento e risollevano dai cali fisici privi di energia che si possono riscontrare durante la Primavera. Nel corso della giornata, nei momenti di stress, se abbiamo il desiderio convulsivo di mangiare qualcosa (uno snack), 2 o 3 nespole mature sono un ottimo salutare rimedio, per alleviare questo sintomo.