Traduttore

sabato 24 giugno 2017

Sushi vegan con alghe nori

Ingredienti per 2 persone:
  • 2 fogli di alga nori tostati
  • 100 grammi di riso integrale (o semi-integrale già cotto)
  • senape (quanto basta) 
  • carote o cetrioli tagliati a bastoncini lunghi (quanto basta)
  • daikon (tipo di rafano giapponese) a bastoncini (quanto basta)
  • aceto di riso (quanto basta)
  • malto di riso (facoltativo)
Preparazione: aggiungere al riso già cotto un pò di aceto di riso e un cucchiaio di malto di riso (solo in caso se il riso cotto non risultasse colloso). Stendere le alghe nori su uno stuoino per sushi e mettere uno strato di riso sulla parte più ruvida dell'alga nori. Lo strato di riso deve essere omogeneo e alto almeno 1 centimetro su tutta la superficie e 2 centimetri in uno dei lati. Comprimere bene il riso, stendere una striscia centrale parallela allo spazio senza riso con la senape. Su quella stessa striscia adagiare un bastoncino di carota, uno di cetriolo e uno di daikon. Arrotolare l'alga aiutandosi dallo stuoino e tagliare il rotolo ottenuto in 6-8 pezzi. 

martedì 13 giugno 2017

Crèpes di spinaci con ripieno di strùdel

Ingredienti per 4 persone:
  • 70 grammi di farina di farro integrale bio
  • 50 grammi di farina di grano saraceno bio
  • 150 grammi di acqua frizzante
  • 50 grammi di succo di spinaci fresco (centrifugato)
  • 100 grammi di latte di soia bio
  • sale marino integrale (quanto basta)
  • zucchero integrale mascobado (quanto basta)
  • olio di semi di girasole bio (quanto basta)
Ingredienti per il ripieno:
  • 2 mele pinova (mele rosse) grattugiate
  • 1 cucchiaio di sciroppo d'acero
  • Uvetta, pinoli e cannella (quanto basta)
Preparazione: per il ripieno, in una padella versare e scaldare lo sciroppo d'acero poi aggiungere le mele, la cannella, l'uvetta, i pinoli e fare cuocere a fiamma bassa per circa 5 minuti oppure fino a quando le mele saranno belle cotte. Lasciare raffreddare. Per la preparazione delle crèpes occorre mettere tutti gli ingredienti secchi in un recipiente e, con l'aiuto di una frusta, aggiungere i liquidi ai secchi. Ogni farina assorbe i liquidi in modo differente. Prendere una crepiera, dopo averla oliata versare mezzo mestolo alla volta di liquido e cuocetele come le normali crèpes. Una volta pronte, farcitele con il ripieno preparato precedentemente e come guarnizione aggiungete delle scaglie di cioccolata fondente. 

lunedì 5 giugno 2017

Le funzioni del calcio nell'organismo

Il 99% del calcio si trova nello scheletro e nei denti. Il restante si trova nei tessuti e nei liquidi intracellulari dove permette la trasmissione degli impulsi nervosi, l'attivazione degli enzimi e la coagulazione del sangue. Grazie al calcio si aprono e si chiudono quelle "porte" che concedono alle cellule di espellere i rifiuti e far entrare i nutrienti. Di seguito elencherò le principali funzioni del calcio, nel nostro organismo:
  • CUORE - gli ioni del calcio sono essenziali per regolare il battito cardiaco è mantengono una disposizione equilibrata del sangue.
  • LINEA - il calcio facilita la perdita di peso perchè stimola il metabolismo dei grassi.
  • SINDROME METABOLICA - alcuni studi scientifici hanno dimostrato che avere equilibrati livelli di calcio non solo previene l'osteoporosi ma diminuisce il rischio di sviluppare la sindrome metabolica, ossia quel gruppo di fattori (la pressione alta, il colesterolo alto, il grasso addominale) che predispongono al rischio diabete, ai problemi cardiovascolari e al fegato grasso. 
  • SONNO - se nell'organismo ci sono livelli bassi di calcio, il sonno sarà leggero e disturbato. Inoltre il calcio aiuta il cervello a ottimizzare l'utilizzo del triptofano, che a sua volta serve per fare la melatonina, l'ormone del sonno. Questo spiega come un bicchiere di latte caldo bevuto tre quarti d'ora prima di dormire, facilita il sonno. 
Leggi anche: http://ilnutrizionistacasalingo.blogspot.com/2017/06/le-funzioni-della-vitamina-d.html?spref=tw

Le funzioni della vitamina D

Oltre a facilitare il percorso del calcio per la salute delle ossa, la vitamina D ha tantissime altre funzioni, mantenendo corretti i livelli di vitamina nel sangue. Evita lo sviluppo di tante malattie. Vediamo quali:
  • DOLORI CRONICI - dolori alla parte bassa della schiena, dolori alle ginocchia, ai muscoli, alle ossa.
  • DIABETE - quello di tipo 1 è una malattia che distrugge le cellule del Pancreas che producono insulina. Una delle tante cause che possono provocare questa malattia è collegata alla carenza di vitamina D. Essa, è anche adatta alla prevenzione del diabete di tipo 2, dovuto allo stile alimentare scorretto.
  • PRESSIONE - quando c'è carenza di vitamina D, la pressione del sangue aumenta e le coronarie tendono a chiudersi, alzando la probabilità di avere un infarto o un ictus.
  • ASMA - gli attacchi di asma più gravi, diminuiscono quando i livelli di vitamina D sono alti grazie alla sua azione antinfiammatoria. 
  • DEPRESSIONE - uno studio norvegese ha stabilito un legame fra depressione e bassi livelli di vitamina D. 
  • TUMORI - le donne con carenza di vitamina D sono più esposte al rischio di tumore al seno e al colon. Gli uomini carenti di vitamina D rischiano di sviluppare le neoplasie all'intestino.
  • SOVRAPPESO - la mancanza di vitamina D facilita l'obesità. Questa sostanza stimola la produzione di leptina, l'ormone della sazietà (quindi si ingeriscono meno calorie).
Leggi anche: http://ilnutrizionistacasalingo.blogspot.com/2017/06/calcio-e-vitamina-d-nei-cibi.html?spref=tw

giovedì 1 giugno 2017

Calcio e Vitamina D nei cibi

Questi alimenti che andrò ad elencare contengono vitamina D. Normalmente le quantità di vitamine sono misurate in UI (Unità Internazionali). 40 UI corrispondono a 1 microgrammo, pari a 1 millesimo di grammo.
  • Olio di fegato di merluzzo (1 cucchiaio) corrisponde a 1.400 UI
  • Salmone selvaggio (100 grammi): 600 UI
  • Salmone cotto (100 grammi): 360 UI
  • Sgombro cotto (100 grammi): 345 UI
  • Sgombro in scatola (100 grammi): 300 UI
  • Tonno in scatola con olio di oliva (85 grammi): 200 UI
  • Funghi shiitake (100 grammi): 120 UI
  • Latte con l'aggiunta di vitamina D (1 tazza): 98 UI
  • Uovo (nel tuorlo): 20 UI

Gli alimenti che hanno il maggiore quantitativo di calcio, espresso in microgrammi (mg) ogni 100 grammi di cibo sono:
  • Latte vaccino in polvere scremato a 1.323
  • Formaggio Grana a 1.169
  • Formaggio Emmenthal a 1.145
  • Latte vaccino in polvere intero a 1.050
  • Fontina a 870
  • Provolone a 720
  • Pecorino a 607
  • Tarassaco (dente di leone) a 316
  • Rucola a 309
  • Ricotta di mucca a 296
  • Mandorle dolci secche hanno 240
  • Yogurt greco da latte intero a 150